LA CADUTA DI ROMA poesia W. H. AUDEN testo tradotto italiano

 

 

 

Wystan Hugh Auden

La caduta di Roma

(The fall of Rome)

 

(Testo della poesia tradotto in italiano)

 

 

(per Cyril Connolly)

 

 

I moli sono assaltati dalle onde;

la pioggia in un campo solitario

sferza un vagone abbandonato;

i banditi affollano le montagne.

 

 

Fantastici si stendono gli abiti da sera;

agenti del fisco tallonano

evasori in fuga per gli scarichi

di città di provincia.

 

 

Il segreto rituale della magia sollecita

il sonno nel tempio,

tutti gli studiosi di letterati

hanno un amico immaginario.

 

 

Il nobile ed eccitante Cardo

esalterà le antiche discipline,

ma i marines guizzanti di muscoli

si ammutinano per il rancio e per la paga.

 

 

Il letto a due piazze di Cesare è caldo

mentre un burocrate minore

scrive ODIO IL MIO LAVORO

su un documento rosa.

 

 

Sprovvisti di denaro e di pietà,

uccelletti dalle zampe rosse siedono

sulle proprie uova maculate

e osservano ogni città appestata.

 

 

Altrove, all’unisono, vaste

mandrie di renne attraversano

miglia e miglia di muschio dorato

silenziose e molto in fretta.

..

.

Wystan Hugh Auden – La caduta di Roma (The fall of Rome, 1940)

(Testo della poesia tradotto in italiano)

 

 

 

audio libro, poesia: “The Fall of Rome” di W.H. Auden in inglese

(letto da Tom O’Bedlam)

 

 

W. H. Auden

i testi di tutte le poesie

 

qui

 

 

 

Wystan Hugh Auden

Biografia

 

qui

 

 

 

www.yeyebook.com

 

Sharing culture!

Potrebbero interessarti anche...